LA PRIVACY TRA I BANCHI DI SCUOLA - DATI DI CARATTERE GIUDIZIARIO

DIRITTO DI ACCESSO AI DATI PERSONALI

Anche in ambito scolastico, ogni persona ha diritto di conoscere se sono conservate informazioni che le riguardano, di apprenderne il contenuto,di farle rettificare se erronee, incomplete o non aggiornate. Per esercitare questi diritti è possibile rivolgersi direttamente al "titolare del trattamento" (la scuola)anche tramite suoi incaricati o responsabili. Se non si ottiene risposta,o se il riscontro non è sufficiente,è possibile rivolgersi alla magistratura ordinaria o al Garante.

A tale proposito, è opportuno precisare che l'accesso agli atti amministrativi non è regolato dal Codice della privacy, né vigilato dal Garante per la protezione dei dati personali. Come indicato nella legge n. 241 del 1990 (e successive modifiche)spetta alla singola amministrazione valutare se esistono i presupposti normativi che permettono di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi ai soggetti con un"interesse diretto, concreto e attuale"alla conoscibilità degli atti.